Coffeeshare: Conoscere il Caffè in sé come Frutto

Mattia Pirredda, Presidente e Sales Manager di Coffeeshare, racconta la storia della torrefazione e le difficoltà che hanno dovuto affrontare prima di espandersi e farsi conoscere alla clientela. Inoltre, spiega come la selezione della materia prima e la loro passione nel diffondere la cultura del caffè come frutto, siano gli aspetti unici che caratterizzano Coffeeshare!

Potrebbe brevemente raccontarci la storia di Coffeeshare?

Coffeeshare nasce il 6 Febbraio 2016, con l’apertura del primo punto vendita a Vignola, in provincia di Modena. Decidiamo di inaugurare il nostro progetto con una piccola bottega artigianale, specializzata nella vendita di caffè in grani, macinato fresco, ma anche capsule, cialde e altri prodotti alimentari.

Ho letto che non è stato facile nel 2016 iniziare l’attività, quali sono state le difficoltà che avete dovuto affrontare?

Esattamente, non fu semplice nel 2016 aprire questa attività. Non trovammo il sostegno che avevamo sperato; poche persone credevano nel nostro progetto. Nonostante ciò, decidemmo di andare avanti, poco alla volta, dedicando le nostre risorse alla qualità e ad un ottimo servizio per i nostri clienti. Grazie anche al loro sostegno e alla fiducia che ci hanno dato siamo riusciti dopo tre anni ad inaugurare la nostra Torrefazione Artigianale, ed il secondo punto vendita, che divenne sede del nostro laboratorio. All’interno troviamo la tostatrice, che ogni giorno sprigiona profumi ed aromi che danno vita al nostro caffè. Adiacente al laboratorio, si trova il punto vendita di Spilamberto (MO) dove c’è la possibilità di degustare i caffè e gli altri prodotti di agricoltura biologica, come il cioccolato, i tè e le tisane, anche sfuse.

Nel futuro, abbiamo intenzione di aprire dei corsi di formazione per divulgare ancor di più la cultura del caffè di qualità. Tutto questo sarà possibile grazie al progetto Academy Coffeeshare.

Qual è l’aspetto, secondo lei, che rende unico CoffeeShare?

Potrei definire unico Coffeeshare per la selezione accurata delle materie prime e per la vasta scelta di caffè che proponiamo. Inoltre, siamo un team giovane che mette tutti i giorni una grande passione per far conoscere il caffè in sé come frutto. Purtroppo, molte persone bevono il caffè tutti i giorni, ma spesso non conoscono la sua storia e quale sia il processo produttivo per poi ottenerlo in tazza.

Avete mai fatto dei viaggi in piantagione? Se la risposta fosse no, ne avreste in programma?

Viaggi purtroppo no, dovevamo andarci l’anno scorso ma causa pandemia non siamo riusciti. In futuro comunque vogliamo andarci.

Una frase che identifica CoffeeShare per concludere?

“Abbiamo sempre puntato alla ricerca costante della qualità̀, attraverso una rigorosa selezione delle materie prime e un accurato processo interno di lavorazione.”

Ringraziamo di cuore Mattia per averci dedicato del tempo e per averci raccontato la storia e le caratteristiche di questa meravigliosa torrefazione.

Per scoprire ed acquistare i loro magnifici prodotti, vi invitiamo a visitare la loro pagina Sensaterra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *